La Parodontologia è quella branca della medicina che ha il compito di prevenire l’insorgenza della malattia paradontale e curare i danni da essa provocati. La malattia parodontale colpisce i tessuti di sostegno dell’elemento dentario e si distingue in gengivite (fig. 1), quando è limitata ai tessuti marginali (gengiva marginale), e parodontite (fig. 2) quando invece comprende anche i tessuti profondi (osso).

Il dentista lavora in stretto rapporto con l’igienista ma è indispensabile per il buon fine di ogni terapia la collaborazione del paziente.

Quando la malattia paradontale è già in uno stato avanzato si possono rendere necessari interventi chirurgici per eliminare l’infezione e permettere un miglior mantenimento dell’igiene orale dal paziente. Solo in alcuni casi favorevoli si può ottenere una ricostruzione dei tessuti persi, terapia rigenerativa, mentre nella maggior parte dei casi si può solo arrestare la progressione della malattia.

In genere i denti trattati per malattia parodontali appariranno più lunghi (fig. 2) creando qualche disagio estetico ma è un compromesso ampiamente compensato dalla riconquistata salute orale e dalla possibilità di mantenere i propri denti. Eventuali disagi estetici o gravi alterazioni dell’estetica del sorriso possono essere risolte da adeguata terapie protesiche.

La chirurgia parodontale si occupa anche della correzione di deficit tissutali, come le recessioni gengivali o le aree edentule riassorbite, provocati non solo dalla malattia parodontale ma anche da un’ eziologia traumatica e predisposizione individuale. La chirurgia mucogengivale in molti casi ci consente di risolvere tali prooblematiche (fig. 3).

parodontologia-0

Figura 1: Gengivite, prima e dopo il trattamento. Il rossore, il gonfiore e il sanguinamento caratterizzano la gengivite. La gengivite è reversibile e dopo l’intervento dell’igienista si ha una risoluzione completa.

parodontologia-1

Figura 2: Parodontite, prima e dopo il trattamento. La risoluzione dell’infiammazione dei tessuti provoca una recessione dei tessuti gengivali. In questo caso osserviamo una significativa presenza di fattori causali (placca e tartaro) ma spesso le parodontopatie non sono associate ad accumuli così importanti.

parodontologia-2

Figura 3: Trattamento di recessioni gengivali multiple, da trauma da spazzolamento, mediante chirurgia parodontale mucogengivale,

TASCA PARODONTALE

La tasca parodontale rappresenta una perdita di tessuto di supporto da parte di un elemento dentario. Le tasche sono valutate con il sondaggio parodontale ed il sanguinamento al sondaggio.

La terapia della tasca consiste nella detersione e rimozione della stessa mediante tecniche non-chirurgiche e chirurgiche.

HAI UN PROBLEMA DA RISOLVERE? COMPILA I CAMPI DI SEGUITO E SARAI CONTATTATO DA UN NOSTRO ESPERTO CHE POTRA’ CONSIGLIARTI LA MIGLIORE SOLUZIONE

Il tuo nome

La tua email

Il tuo telefono