Cure Odontoiatriche in Gravidanza.

Nel corso della gravidanza, le future mamme sono chiamate ad affrontare tutta una serie di controlli di routine tra i quali non si dovrebbero trascurare quelli legati alla salute della bocca: effettivamente, affrontare i 9 mesi di gestazione in una condizione orale ottimale, mette al riparo da spiacevoli inconvenienti. Basti pensare che le variazioni ormonali che si verificano durante il periodo gravidico, sono responsabili dell’aumento dell’infiammazione gengivale e questo fenomeno è ancor più marcato in presenza di condizioni igieniche non soddisfacenti.

Un altro aspetto importante è legato alla gestione delle urgenze odontoiatriche in gravidanza. Quando si manifestano patologie dentali accompagnate da dolore, bisogna usare molta prudenza nella somministrazione di farmaci e di anestetici locali. Esistono infatti diverse sostanze assolutamente controindicate durante la gestazione, per cui può diventare complicata la gestione di queste situazioni. In

linea di massima sarebbe opportuno rimandare qualsiasi intervento dopo il raggiungimento del terzo mese di gestazione; nel caso in cui però il quadro dovesse imporre un trattamento immediato, bisognerà adottare tutte le cautele possibili eventualmente discusse con il medico ginecologo della paziente.

Tutti i tipi di esami radiografici sono da evitare durante tutti i 9 mesi, per cui anche le situazioni di presunta gravidanza devono essere comunicate al dentista.

Comunque un utile strumento di consultazione per approfondire l’argomento è rappresentato da una pubblicazione dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani che potete scaricare qui di seguito.

Pubblicazione ANDI( Associazione Nazionale Dentisti Italiani)

Il trattamento odontoiatrico in gravidanza e nei primi anni di vita.
A cura di Fabrizio Montagna e Roberto Ferro.

Author Info

admin